All posts by

LA POTENZA DEL MARE

5

Direi che è proprio un manifesto marziano questo

«Cari elettori, è difficile vi venga voglia di votarci, poiché i nostri avversari sono puri e onesti, di una purezza e di un’onesta personalissima, opposta a quella degli altri; ma noi purtroppo siamo umani, impuri, e talvolta sbaglieremo, e forse qualcuno commetterà reati e in tal caso non sarà linciato ma giudicato secondo le regole garantiste della Costituzione. Non espelleremo tutti i migranti, giacché è impossibile, non li faremo entrare tutti, giacché è disumano farli entrare e abbandonarli per strada: serve organizzazione e umanità. Non abbasseremo le tasse, non ne leveremo alcuna, ora è impossibile. Vorremmo recuperare un po’ d’evasione e avere più risorse per gli ultimi. Proveremo a ridurre assenteismo e sprechi, e chi si assenta e spreca ci pensi. Non creeremo posti di lavoro perché non è la politica a crearli, ma la società se è dinamica, e la politica deve assecondarla. Se necessario faremo accordi e saranno al ribasso: accordi al rialzo non esistono in natura. Se i nostri ragazzi vorranno andare all’estero li incoraggeremo perché il mondo deve essere loro, e altri con lo stesso spirito verranno da noi. Affronteremo e non subiremo i cambiamenti imposti dall’economia digitale. Non abbiamo niente da regalarvi se non un po’ di senso di responsabilità e però sia anche vostro, perché le società prosperano se tutti sentono di farne parte, le amano e sanno che il dovere viene prima dei diritti. Non ci taglieremo lo stipendio, cercheremo di meritarcelo».

Che discorso fantastico, vero? Sapete chi l’ha fatto? Nessuno.

articolo di Mattia Feltri nella sua rubrica “Buongiorno” apparso su “La Stampa” e il “Secolo XIX”

Portatori di Cristi

DSC_0057

NINO BENVENUTI

DSC_0035

Nino Benvenuti è stato ospite, in una serata d’agosto, a Santa Margherita Ligure ricordando il 50° anniversario del suo mitico incontro al Madison Square Garden di New York contro Emile Griffith, incalzato dalle domande dei giornalisti Mauro Boccaccio e Tarcisio Mazzeo.

Federico Schiaffino

dsc_0008bis

Federico Schiaffino è un artista di Portofino (dove è nato nel 1953) e attualmente vive e lavora in Germania e precisamente a Welver. Il suo lavoro comprende la pittura, scultura, grafica, installazioni e performance. L’ultima sua mostra si è svolta questa estate al Castello Brown di Portofino, dove ha esposto suoi disegni, dipinti e sculture. I suoi lavori sono stati esposti in diverse Gallerie d’Arte tra cui: al National Arts Club e al Society of American Graphic Artists a New York; Arco Madrid a Madri; Art Cologne, a Cologna; Cité Internationale des Arts a Parigi; e poi a Dortmund, Genova, Portofino, Francoforte, Soest, Venezia. Sue collezioni sono esposte a New York in varie Gallerie private, a Milano Collezione Giorgio Armani e Collezione Borromeo, a venezia Collezione Principe Emanuele Filiberto, al Museo Arte Erotica Claus Becher, a Dortmund e a Berlino.

Alcune foto dell’artista nella Galleria fotografica